Lo studio

Lo studio Albini fu fondato nel 1954 a Bologna dal prof. Aldo Albini, laureato cum laude all’Università di Urbino, docente all’Università di Camerino e di Bologna e avvocato amministrativista.

Autore di molte pubblicazioni, tra le quali “L’autorità del giudicato amministrativo nella teoria generale dell'autorità degli atti giuridici” – vincitore del Premio Borsi – e il Cesare Albini avvocato“Codice di Procedura Amministrativa”, il prof. Albini divenne Giudice prima del Tribunale Amministrativo Regionale nel 1972, poi del Consiglio di Stato alla III sezione consultiva e infine alla V giurisdizionale. Nel 1986 fu insignito dell’Onoreficenza di Grande Ufficiale, 4° grado dell’ordine al merito della Repubblica Italiana.
Tornato a Bologna come primo presidente del TAR Emilia Romagna, scomparve prematuramente nell’ottobre del 1993.

Lo studio è stato ripreso dal figlio Cesare Federico. Laureatosi col massimo dei voti all’Università di Bologna nel 1982, pubblicò nel 1984 un articolo sul tema "Brevi considerazioni circa l'applicabilità del regolamento di competenza al contenzioso tributario"sulla "Rivista Trimestrale di Diritto e Procedura Civile".

Divenuto avvocato nel 1985, dopo alcuni anni di esperienza (1986-1989) presso l'ufficio legale di una banca bolognese, l’avv. Albini compì il dottorato di ricerca Venezia nel triennio 1989-1991 in diritto pubblico dell'economia con la tesi "La stratificazione degli strumenti di pianificazione urbanistica". Divenne Cassazionista dal 1997 e nel 2000 pubblicò una nuova edizione del “Codice di Procedura Amministrativa” aggiornato alla l. 205/2000 con commenti giurisprudenziali in onore del Padre.
E' stato presidente della Commissione sul controllo della qualità, presidente del 3° Collegio Arbitrale Asl Bo Sud (1998) consigliere nazionale di una Associazione Consumatori, membro di collegio sindacale di una ass.ne agricoltura biologica e componente del giurì di autodisciplina di una federazione nello stesso settore, membro del consiglio di amm.ne A.R.N.I., difensore civico e  mediatore sociale in vari comuni, mediatore ex d. lgs. 28/2010, giudice-arbitro in vari collegi arbitrali.